Capricciosa Vari

Aceto di mele sui capelli ricci

definizione e lucentezza

I rimedi naturali sono tra i miei preferiti in assoluto, perchè posso testare diverse combinazioni , senza il rischio di danneggiare il capello eccessivamente. Inoltre è un ottimo modo per imparare a conoscere cose nuove ma anche a conoscere meglio i nostri capelli.

Nella mia vita ho provato di tutto, a volte anche sbagliando completamente il metodo di applicazione e anche il risciacquo.

Ma se vi dico Aceto di Mele?
Generalmente viene associato alla cura naturale contro i pidocchi, ma vi assicuro che i benefici dell’aceto sono molteplici.

Aceto di mele sui capelli, perchè si?
L’aceto di mele ha delle proprietà molto importanti , non solo in cucina, ma anche per i nostri capelli.
Anche se vi può sembrare assurdo all’inizio, una volta provato riconoscerete anche voi i suoi benefici.

L’aceto , ha infatti proprietà:

Lenitive: se massaggiato sulla cute aiuta contro il prurito e la forfora. Inoltre,come accennato sopra, se avete bambini che vanno all’asilo o alle elementari e siete a rischio pidocchi, l’aceto è un ottimo alleato per evitare un’epidemia a casa.

Detergenti: l’aceto di mele, diluito con acqua fredda è un ottimo detergente per i capelli, molto meglio di alcune marco di shampoo ricche di siliconi e agenti troppo aggressivi.E’ perfetto in particolare per la cute grassa.

Ristrutturanti: sulla cute ha un effetto ristrutturante del Ph naturale della vostra pelle.

Rinforzanti: l’aceto possiede proprietà tali da reintegrare i sali minerali che, se vanno a mancare, provocano la caduta dei capelli.
Certo, se si è predisposti geneticamente a questa patologia, non può curarla, ma può di sicuro rallentare il processo.

Lucidanti: sì, con acqua fredda, rende i capelli molto più lucidi che con qualsiasi altro detergente naturale.

Bisogna saperlo dosare, diluitelo con acqua fredda, io lo faccio ad occhio di solito, ma dovete sentire appena l’odore dell’aceto, così capirete che la dose è corretta. Fate attenzione a non mettere troppo aceto rispetto all’acqua, altrimenti otterrete gli effetti opposti: brucerete i capelli con tutta quella acidità e risulteranno opachi e secchi.

Spruzzate il contenuto sulla cute e massaggiate delicatamente con dei movimenti circolari.
Continuate spruzzando anche sulla lunghezza del capello e pettinate delicatamente.
Lasciatelo in posa per 30 minuti e risciacquate con acqua fredda.

Per i capelli ricci, ovviamente, consiglio di fare prima uno shampoo e balsamo, sciacquate e applicate l’aceto con acqua.
Non dimenticatevi che i capelli ricci hanno bisogno prima di tutto di idratazione. Con l’applicazione del solo aceto, sì avrete una cute pulita, e dei capelli lucidi, ma poco idratati, quindi l’effetto non sarà soddisfacente.
Io l’ho testato su me stessa e l’effetto mi ha lasciato senza parole.  Proprio per questo ho deciso di parlarvene, perchè sono sicura che rimarrete estasiate anche voi!
Ho sentito la cute leggera e pulita, e i capelli erano splendenti.

Ma l’aceto puzza sui capelli?” vi assicuro di no! L’effetto è assolutamente momentaneo! Una volta che i capelli saranno asciutti l’odore scomparirà nel giro di mezz’ora.

Di seguito troverete il mio esperimento con l’aceto di mele. Vi consiglio di provarlo almeno una volta nella vita!
Fatemi sapere i vostri risultati, anche su instagram!

 

You Might Also Like

Nessun Commento

    Leave a Reply