Storie di Successo

Federica e le sue onde

storie di successo

Ciao ragazze! Ho deciso di creare questa sezione del blog, per dimostrarvi che non è mai troppo tardi per iniziare la vostra routine, e soprattutto per darvi una sana dose di motivazione! A volte, molte di voi, mi contattano su Instagram, e mi pregano di aiutarle, tantissime mi dicono che hanno capelli brutti o rovinati, ma in realtà spesso, semplicemente sbagliano metodo o prodotti.

Questo era il caso di Federica, un’amica, che si è rivolta a me per cercare di rendere al meglio i suoi meravigliosi capelli. Lei ha sempre creduto di avere i capelli mossi, e non ricci. Non riusciva mai ad arricciare i suoi capelli, quindi benchè lei abbia sempre amato i capelli mossi e ricci, tendeva sempre a piastrare i propri, per essere più ordinata. In realtà, la sua tipologia di capello, si presta benissimo, per entrambe le cose, ma quando abbiamo cambiato totalmente approccio, il risultato è stato sorprendente.

Questi sono i capelli di Federica, quando è venuta da me, erano legati in una coda, e li aveva lavati 2 giorni prima, ma riuscite a vedere che avevano poca definizione, soprattutto nella parte inferiore. Vedendola così, si direbbe che è sicuramente una 2a/2b con capelli di media porosità.

i capelli di federica prima

PRIMA

Generalmente lei lavava i capelli con shampoo e balsamo, li strizzava completamente, li teneva in turbante per qualche minuto, e poi utilizzava una spuma e un gel. Quando è venuta da me, abbiamo lavato i capelli con il balsamo di Sunsilk, ricarica naturale, li abbiamo districati con lo stesso balsamo, dopodichè abbiamo tenuto la maschera di propolia in posa per 30 minuti. Una volta sciacquata la maschera, le ho diviso in sezioni i capelli e ho applicato su di lei, un b’Leave in e abbondante gel di Deva Curl a capelli grondanti di acqua. Ho effettuato il finger coil nella parte inferiore, dove ha le ciocche più lunghe e meno definite, mentre invece nella parte superiore non c’è stato bisogno, se non nelle parti che le cadono vicino al viso. Una volta terminato abbiamo asciugato i capelli con il diffusore, a testa in giù, alternando l’aria da calda-tiepida e fredda.

Questi sono i capelli di Federica, una volta terminato.

federica DOPO

DOPO

Come potete vedere, non ha affatto una tipologia di capelli omogena; non si può dire sia una 2b o una 2c, nella parte superiore della testa ha dei capelli di tipo 3a o addirittura 3b, non male per una con i capelli “mossi” 😉

E’ stato stupendo vedere il cambiamento di questi capelli, e la gioia nel suo sguardo, perchè fino a quel momento, non era mai riuscita ad arricciarli così tanto, e perchè in quel momento abbiamo capito che i suoi capelli, non erano rovinati, o maltrattati (nonostante li avesse piastrati spesso) ma semplicemente sbagliava il metodo di lavaggio e applicazione dei prodotti per lo style. Sbagliava anche i prodotti, perchè la spuma le seccava troppo i capelli rendendoli spesso duri e poco definiti. Certo, avrebbe bisogno di una piccola spuntatina per sistemare il taglio e la scalatura, ma i suoi capelli hanno risposto egregiamente sin da subito. Oggi, sta continuando la sua routine in questo modo, ed è già da un bel pò che non piastra i suoi capelli.

Dovete solo trovare la forza e la pazienza di iniziare, e rimarrete sorprese dai risultati.

Contattatemi anche voi per iniziare il vostro percorso e non tornare più indietro.

Amate i vostri ricci.

Silvia

 

You Might Also Like

Nessun Commento

    Leave a Reply