Capricciosa Vari

Il vocabolario del Curly Girl Method

vocabolario CGM

Sicuramente in giro per il web avrete letto di tutte le tecniche che vengono utilizzate quotidianamente da milioni di ricce in tutto il mondo. Io ve ne ho già parlato qualche articolo fa, e vi ho spiegato al meglio le regole di partenza che il manuale “The Curly Girl Method” impone, ma se non avete letto il libro o avete ancora le idee un pò confuse, voglio aiutarvi nel fare chiarezza e spiegarvi alcuni dei vocaboli più utilizzati da questa community di donne.
Il primo che di certo avrete sentito nominare il “Deep Conditioner“. Ci vorrebbe un intero articolo da dedicargli.

“Deep Conditioner” altro non è che una super idratazione. Non si intende semplicemente una maschera da lasciare in posa, ma è proprio il passaggio fondamentale se volete passare dai soliti ricci crespi ai ricci definiti e brillanti. Infatti il crespo non è una tipologia del capello riccio, bensì uno stato, una condizione nella quale riversa in quel preciso momento.
Perchè il nostro capello potrebbe essere così crespo?

1. Non abbiamo ancora iniziato il Curly Girl Method, di conseguenza, i nostri capelli soffrono a causa dei siliconi e dei parabeni. Intervenite il prima possibile.
2. Hanno bisogno di più proteine.
3. Hanno bisogno di più idratazione.
4. Hanno bisogno di proteine e idratazione.

Come facciamo a capire se i nostri capelli hanno bisogno di proteine o di idratazione?
Se i capelli si arricciano appena dopo averli lavati ed asciugati, ma si presentano subito crespi , e dopo un’ora perdono molta definizione, allora hanno bisogno di proteine. Dovete attivarvi subito per apportare le proteine giuste, con delle maschere specifiche oppure con dei rimedi fai da te.
Attenzione a non esagerare con le proteine. La “dieta” dei vostri capelli deve essere assolutamente bilanciata.
Se invece, i vostri capelli non si arricciano bene e hanno soprattutto le lunghezze molto crespe e indefinite, allora hanno bisogno di essere idratati. Via con il burro di karitè e il burro di cocco, che sono i miei idratanti preferiti, ma prima di fare ciò assicuratevi di sapere quanto il vostro capello è poroso. Come vi ho già detto, questo è fondamentale per capire come lavorare sui i vostri capelli e far si che ricevano tutti i benefici di tale idratazione.

Tra i miei “Deep Conditioner” preferiti, utilizzati oltre oceano, ci sono sicuramente :

Mentre invece i prodotti più facili da reperire qui in Italia adoro:

 

Leave In – Conditioner”
Lasciare su – balsamo, la traduzione letterale, altro non è che una sorta di balsamo che si può lasciare sul capello sia dopo averli risciacquati, sia proprio per lo styling. Ecco perchè è sempre più importante seguire una dieta priva di siliconi e parabeni. Un normale balsamo contenente questi elementi non dovrebbe mai esser lasciato sulla testa per troppo tempo. Ci sono tantissimi Leave In , in commercio oltreoceano, acquistateli perchè ne vale assolutamente la pena:

“Squish to condish” , ci riporta al leave in – conditioner, perchè molte curline adorano mettere una generosa quantità di leave in durante il lavaggio, pettinare i capelli e risciacquarlo con il metodo dello squish to condish che sarebbe fare lo scrunch quando si ha la testa sotto l’acqua, ma non del tutto, è infatti l’azione dello scrunch che sciacqua via l’eccesso di balsamo, e non il getto dell’acqua. Questa soluzione va benissimo per chi adora fare lo styling con i capelli grondanti di acqua.

Refresh” – Rinfrescare, questa è una pratica fondamentale che non può assolutamente mancare nella vostra curly routine. Significa rinfrescare il vostro riccio, nei giorni che seguono il lavaggio, ma senza ovviamente lavarli. Per farlo, ci sono vari modi, a seconda delle condizioni in cui riversa il capello. Generalmente il secondo giorno, è sufficiente lasciare il nostro leave in e fare un pò di scrunch, al terzo giorno, vaporizzare un pò di acqua sui capelli, ci sono dei prodotti che contengono sia acqua che balsamo e sono proprio specifici per il refresh che però non ho ancora provato, quindi non posso darvi indicazioni precise.

Pineapple“, l’ananas non è altro che il modo in cui ci si deve sistemare i capelli prima di andare a dormire: a testa in giù leghiamo i nostri capelli o mettiamo una cuffietta di seta, sollevando la testa sembreremo proprio tutte delle teste d’ananas, poco sexy per la notte si, ma con i capelli fantastici la mattina dopo!

 

 

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA PERSONALE?

non esitare a contattarmi via mail o sul Direct di Instagram, per scoprire come funziona!

 

You Might Also Like

Nessun Commento

    Leave a Reply