Capricciosa Vari

Risciacquo acido: perchè farlo?

risciacquo acido con aceto

Per molte di voi il risciacquo acido non ha segreti. Avete capito quando usarlo e come. 

Ma altre tante di voi invece, confondono risciacquo acido con lavaggio con aceto di mele, quindi ho pensato di far chiarezza in un nuovo spazio del mio blog.

Forse qualcuna di voi ricorda che avevo già parlato dei benefici che può apportare ai nostri capelli e alla nostra cute, l’aceto di mele! 

angry curl insta

lavaggio con aceto di mele

 

Ho scattato questa foto la prima volta che ho effettuato il lavaggio alla cute con l’aceto di mele. Ci tengo a precisare che seguivo il metodo alla lettera all’epoca, ma avevo comunque iniziato da poco. Effettuavo solo co-wash (non lavavo i capelli più di due volte a settimana) .

L’effettuare il co-wash così assiduamente, sicuramente iniziava a provocarmi un certo accumulo di prodotto, ma devo dirvi la verità, non mi ha mai creato problemi rilevanti, e non ho mai riscontrato problemi di forfora piuttosto che di cute unta.

Decisi comunque di provare il lavaggio di mele, perchè ne avevo letto tutte le caratteristiche e proprietà benefiche ed anche io, come voi, ero convinta mi aiutasse soprattutto a lucidare i capelli. Non avevo davvero capito quello che potevo farci.

Il lavaggio della cute, consiste nel mescolare acqua ed aceto, ed inserirla in uno spruzzino e cominciare dalla cute (a capelli bagnati). Massaggiate con i polpastrelli tutta la cute dopodiché la rimanenza potete usarla nelle lunghezze e punte. Una volta sciacquato tutto potete passare al balsamo per districare. In altre parole, ho usato aceto ed acqua come un vero e proprio shampoo.

Sorvolando sulla discutibilità di questo video, dovete perdonarmi, ma era il primo caricato su YouTube, e mi vergognavo a parlare ( 😀 ) , l’obiettivo è mostrarvi come uso acqua ed aceto per pulire bene il cuoio capelluto.

Il risciacquo acido è un’altra storia !

Si esegue “inzuppando” i capelli (non tutta la testa) una volta terminato il lavaggio, quindi , come ultimo risciacquo. C’è chi riempie il lavandino di acqua ed aceto e ci inzuppa i capelli, chi lo fa con una bacinella, l’obiettivo, ad ogni modo, è quello di sciacquare i capelli con questa soluzione.

Ma a cosa serve fare questo? Molte di voi risponderebbero ” a lucidare i capelli ” , in realtà ciò che ho imparato è che questa pratica serve a chiudere le cuticule aperte, e come conseguenza di questo processo, si ottengono capelli visibilmente più lucidi (non al primo utilizzo, ci vorrà un pò di pazienza, ma questo ormai lo sapete ).

View this post on Instagram

𝚌𝚞𝚛𝚕𝚢 𝚐𝚒𝚛𝚕 𝚖𝚎𝚝𝚑𝚘𝚍 𝚏𝚘𝚛 𝚟𝚎𝚛𝚢 𝚋𝚎𝚐𝚒𝚗𝚗𝚎𝚛𝚜 • choose right products for you hair ( knowing your hair is the Key you have to know your texture , porosity and density ) • Reading labels , which means that if you know your hair you can choose your products reading the labels • Co-washing/ Clarifing your hair . You have to know that co-washing is the key for Lorraine Massey , but you have to clarifing to clean your scalp from buildup ! • Deep Conditioning your hair every time you wash it! For 15-20/30-45 minutes! • Styling your hair with the right techniques, with very wet hair or damp hair , trying every styling method to know which works better for you • Dry your hair , with plopping , Air dry or with diffuser , personally I use all this solution. First I plopped my hair for 1h , then I air dried for 30 minutes and then diffusing!❤️ • Don’t compare your result with anyone ! Your goals are yours! Stay motivate , find inspiration in this amazing community 💋 𝙲𝚞𝚛𝚕𝚢 𝚐𝚒𝚛𝚕 𝚖𝚎𝚝𝚑𝚘𝚍 𝚙𝚎𝚛 𝚙𝚛𝚒𝚗𝚌𝚒𝚙𝚒𝚊𝚗𝚝𝚒 Alcuni step fondamentali per iniziare ! Per chi vuole approfondire non deve far altro che visitare il mio blog 😘 𝚆𝚠𝚠.𝚊𝚗𝚐𝚛𝚢𝚌𝚞𝚛𝚕.𝚒𝚝 #curlyhair #curlygirlmethod #thecurlygirlmethod #cgmethod #curlycare #healthycurls #curlscurlscurls #curlsforgirls #curlymotivation #curlygirlmethoditalia #igcurls #curlygirlmethodproducts #curlyhairgoals #curlyhairjourney #curlymethodita #capelliricci #boccoli #capellimossi #curadeicapelli #primipassi #metododellaragazzariccia #rizos #lorrainemassey

A post shared by Angry Curl 🦁 (@angry_curl) on

In questa particolare pratica è quindi, di fondamentale importanza, conoscere la propria porosità. Ricordate quando ve ne ho parlato?

Porosità alta = cuticule aperte.

Porosità bassa = cuticule chiuse.

Cuticule aperte: devono essere chiuse per cercare di trattenere l’idratazione, e tra le varie cose, è qui che entra in gioco il risciacquo acido! fatelo una volta a settimana e vedrete dei piccoli risultati arrivare più velocemente.

Cuticule chiuse: non avete bisogno di chiuderle ulteriormente . Potreste riscontrare problemi futuri con l’apporto di idratazione ed in generale al momento dello styling. Inoltre, probabilmente non avrete bisogno di far risultare i capelli lucidi, poichè le cuticule chiuse , tendenzialmente, mostrano i capelli più lucidi ( attenzione: non è sempre così!) .

Inoltre, potete fare acqua ed aceto, ma anche acqua e birra analcolica, o acqua e limone! Trovate l’ingrediente che fa al caso vostro 😉

Chiaramente, le mie sono solo delle linee guida, che traccio facendo un ragionamento logico; ma ci possono essere tante varianti, proprio perché siamo tutte diversissime ! Però ho sentito tantissime ragazze lamentare il non riuscire ad assorbire prodotti, e farlo nel modo giusto, perchè non sapevano di avere una bassa porosità e continuavano comunque ad eseguire il risciacquo acido!

 

Il consiglio è sempre lo stesso: sperimentate tutto ciò che potete, ma appuntatevi le cose che non capite o trovate diverse. Questo vi aiuterà tantissimo nel comprendere al meglio il vostro capello.

 

 

 

 

 

Vi è piaciuto questo articolo? Iscrivetevi alla mia pagina Instagram per non perdervi proprio niente, le mie routine, i refresh e i progressi dei miei capelli!

DA OGGI C’E’ UNA NOVITA’ PER TUTTE VOI CHE MI SEGUITE CON AFFETTO!

Sul sito www.afroitalia.it con il mio CODICE SCONTO : ANGRY_CURL Avrete il 10% di sconto su tutti i loro prodotti!

 

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA PERSONALE?

non esitare a contattarmi via mail o sul Direct di Instagram, per scoprire come funziona!

You Might Also Like

Nessun Commento

    Leave a Reply