Capricciosa Vari

I benefici del massaggio allo scalpo

capelli lunghi ricci

Spesso, quando si inizia a mettere in pratica il “Curly Girl Method” siamo costrette a tagliare drasticamente i capelli, per poter eliminare le parti rovinate del capello il prima possibile, ed ottenere risultati eccellenti in breve tempo.

Nonostante il nostro obiettivo sia avere capelli sani e ricci, quando poi questo inizia ad accadere, ci mancano i nostri capelli lunghi, soprattutto perché più i nostri ricci sono sani, più arricciano, e sembrano dunque più corti.

Vi assicuro che i miei capelli sono cresciuti diversi centimetri in pochi mesi, grazie anche all’aiuto del massaggio allo scalpo. Quando ho cominciato tutto a metà dicembre, non ho tagliato i capelli radicalmente, perché li avevo già piuttosto corti, inoltre i miei capelli tendono a crescere soprattutto in estate e mai in inverno, quindi non volevo tagliare esageratamente; li ho spuntati leggermente togliendo le punte più rovinate e svuotate. Li spunto regolarmente ogni due settimane, e sono sempre più ricci. Nonostante questo, i miei capelli non sembrano mai più corti, quindi di sicuro stanno crescendo regolarmente. Questo è sicuramente dovuto al cambio dei prodotti, al fatto che ho eliminato completamente tutti gli agenti nocivi, ma è grazie anche al massaggio allo scalpo con l’olio.

hair growth

Spendiamo un sacco di tempo a concentrarci sui capelli, sulle punte, sulle lunghezze, mentre trascuriamo quasi completamente il cuoio capelluto, ma in realtà quest’ultimo è fondamentale per avere capelli veramente sani; infatti è grazie agli oli naturali prodotti dalla cute che il capello si mantiene sano e cresce regolarmente, ecco perché si dice sempre di lavarli il meno possibile, per non eliminare gli olii naturali che auto-produciamo. Ma i ricci hanno bisogno del massaggio per “smuovere”  questo olio naturale, che non riesce a distribuirsi bene in tutta la testa per via dei nostri ricci. Ecco perché dobbiamo aiutare il cuoio capelluto con un olio.

L’olio naturale al quale mi riferisco non è altro che il sebo, ma quest’ultimo non serve solo a mantenere i capelli sani e aiutarne la crescita, ma serve anche a proteggerli dall’esterno, dal clima e tutti gli agenti che possono danneggiare i capelli. Dove viene a mancare il sebo, quindi generalmente persone con pelle secca, è lì che deve intervenire il nostro olio di supporto con un buon massaggio. Scegliere l’olio adatto però non è facile, io ho sempre usato l’olio di argan in purezza sulle mie punte, ma non avevo idea di come utilizzare l’olio per massaggiarmi la testa, mi sembrava quasi di sporcarmi. Quando poi sono venuta a conoscenza di oli già mescolati tra loro adatti proprio al massaggio dello scalpo, è stata sicuramente una salvezza!

Usando questi oli, la mia cute non sembra affatto unta, al contrario. Bastano poche gocce e un massaggio rilassante per trarne subito i benefici. Io lo faccio tutte le notti, prima di andare a dormire, è rilassante e il giorno dopo lo scalpo risulta purificato, e anche se non vi sembra così, è un buon modo per ri-distribuire gli oli correttamente in tutta la testa e quindi i capelli sembreranno più puliti. Lo faccio anche prima di ogni lavaggio.( Io adoro anche mescolare due gocce di uno di questi oli, alla crema idratante che faccio ogni volta che lavo i capelli! )

Il massaggio è consigliabile ogni giorno, proprio come lo faccio io, ma non necessariamente sempre con l’olio. In particolare se avete una cute sensibile, o un problema di eccesso di sebo, non utilizzate l’olio tutti i giorni, ma massaggiatevi tutte le sere!

Il mio consiglio è quello di cambiare olio spesso, non utilizzate sempre lo stesso olio, perché nel lungo termine potrebbe non darvi i benefici che sperate.

Ecco qui la lista dei miei oli preferiti:

Gli esperti dicono che il massaggio al cuoio capelluto favorisce la rimozione delle cellule morte e quindi la circolazione nei follicoli piliferi, ci assicura uno scalpo idratato, e quindi capelli sani, stimola la crescita dei capelli, riduce lo stress e combatte la caduta dei capelli.

Introducetelo anche voi nella vostra routine e monitorate i progressi dei vostri capelli con delle foto!

 

definizione e lucentezza

 

 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla mia pagina Instagram per non perderti niente!

You Might Also Like

Nessun Commento

    Leave a Reply